L'Azienda

Vicentini Carni vanta una forte tradizione familiare nell’allevamento e macellazione di carni bovine. Questa forte connotazione fa sì che l’azienda si prefigga di adoperare la massima cura e attenzione in ogni fase di processo, permettendo di soddisfare al meglio le esigenze della propria clientela. A partire infatti dalla scelta del bestiame da rinstallo e fino alla fase finale di vendita, i soci e i propri collaboratori adoperano non solo l’impegno ma anche l’esperienza e le conoscenze tecniche per offrire il miglior prodotto ad ogni singolo cliente.
Vicentini Carni è un’azienda di medie dimensioni, che pensa in grande ma opera con la flessibilità e velocità di una piccola impresa.

STORIA

È proprio dal bovino che nasce la storia dell’azienda: Riccardo Vicentini infatti era un mediatore di bestiame negli anni del Dopoguerra.

Anni Quaranta

La passione per il settore agricolo viene trasmessa anche ai figli, tanto che in questi anni il primogenito Antonio Walter acquista la macelleria di Engazzà di Salizzole, con annesso piccolo macello. Il 1962 è l’anno in cui prende avvio la commercializzazione di carne bovina fornendo esclusivamente il negozio e la popolazione locale. Nell’arco di poco tempo le vendite si espandono alle macellerie del basso veronese e mantovano, tanto da generare un passaparola positivo tra gli operatori del settore. Il buon andamento degli affari e contestualmente il forte sviluppo economico di quegli anni fanno sì che nel 1963 venga costruito il primo stabilimento di macellazione a poche centinaia di metri dal negozio. La bottega in centro paese rimane comunque il canale di vendita diretto della propria produzione.

Anni Sessanta

A metà degli anni settanta il supporto familiare si amplia tanto che Carlo, ultimogenito di Riccardo e fratello minore di Antonio Walter inizia la propria esperienza aziendale. Nel 1977 la bottega locale viene spostata ed avvicinata allo stabilimento di macellazione. L’esperienza commerciale maturata e la conoscenza della materia prima convincono Riccardo ed Antonio Walter ad acquistare il primo allevamento di bovini nella vicina località di Bionde di Salizzole (VR): siamo nel 1977 e con essa vengono poste le prime basi per quella che oggi viene definita “filiera integrata”. A fine anni settanta si aprono le porte verso il mercato nazionale: è in questi anni infatti che il primo grossista del Sud Italia si interfaccia con l’azienda Vicentini Antonio e crea una nuova opportunità di business.

Anni Settanta

La distribuzione di carne bovina macellata dall’azienda Vicentini Antonio diventa nazionale, determinando da un lato l’aumento delle quote di mercato nel Sud Italia e dall’altro l’incremento di quasi il doppio della macellazione settimanale. Il portafoglio clienti cambia, passando pian piano da piccoli macellai a grossisti. Contestualmente l’evoluzione del mercato distributivo comporta la chiusura della storica macelleria di paese. Aumenta la richiesta di carne proveniente da allevamenti di proprietà, tanto che in quegli anni viene acquistato il secondo allevamento di bestiame di Tre Ponti – Nogara (VR).

Anni Ottanta

La svolta avviene nel 1996 con l’apertura del nuovo impianto di macellazione, attiguo alla sede storica. Nel 1997 l’azienda modifica la propria compagine societaria passando da impresa individuale (Vicentini Antonio) a società di capitali (Vicentini Carni Srl) gestita direttamente oltre da Antonio Walter, da Carlo il fratello minore, Simone ed Alberto, figli di Antonio. Prende forma un primo passaggio generazionale. L’apertura del nuovo stabilimento comporta un aumento della produzione e questo trend positivo viene trasferito anche sul fronte del bestiame da ristallo, investendo ulteriormente nell’allevamento con l’acquistando del terzo sito nella provincia di Verona, a Cologna Veneta.

Anni Novanta

Si investe in certificazioni ed autorizzazioni sanitarie, quali il Disciplinare di etichettatura facoltativo (2002) e la Certificazione per la rintracciabilità UNI EN ISO 9001:2005 e successivamente 9001:2008. La domanda nel frattempo non solo aumenta, ma si diversifica: per soddisfare la propria clientela viene inaugurata nel 2006 l’area di sezionamento. Forti del successo della Filiera integrata, dal 2011 Vicentini Carni ha acquisito la certificazione UNI EN ISO 22005:2011, relativa a tracciabilità e controllo dall’allevamento alla macellazione. La filiera certificata è oggi contraddistinta dal relativo marchio “Filiera Vicentini”.Negli ultimi anni l’azienda ha deciso di aprirsi anche verso mercati esteri, soprattutto europei, con i quali ha iniziato ad intraprendere rapporti commerciali. Sono attualmente disponibili le autorizzazioni all’esportazione di carne bovina verso Turchia (dal 2010) ed Hong Kong (2012).L’impatto ambientale dello stabilimento produttivo ed i sempre maggiori costi energetici sostenuti hanno fatto muovere i primi passi dell’azienda verso il settore delle energie alternative. Nel corso del 2012 è stato inaugurato l’impianto fotovoltaico realizzato sul tetto dell’edificio, per una copertura totale di 1200 mq, che determina una generazione di 175 kW di potenza.

Anni Duemila

Dati Aziendali

Mercato

L’azienda opera prevalentemente a carattere nazionale, con una maggiore concentrazione nel Centro–Sud Italia. Per soddisfare la propria clientela si avvale di una sede produttiva in cui vengono svolte la macellazione ed il sezionamento della carne bovina e si appoggia ad una piattaforma distributiva situata nella provincia di Napoli. Tra il 2010 ed il 2011 sono stati intrapresi rapporti commerciali con clienti del mercato turco, greco e sloveno. Nel corso del 2013 si è affacciata nuovamente al mercato europeo, ampliando il portafoglio con clienti greci.

Target

La clientela servita da Vicentini Carni è costituita esclusivamente da B2B (business to business). Il portafoglio si differenzia come segue: GD e DO (30%), Grossisti (60%) e Piccoli Macellai/ Ristorazione/ Altro (10%). La naturale evoluzione aziendale ha portato ad una diversificazione della propria base clienti, passando da una quasi totalità di grossisti e macellai verso l’attuale situazione.

Trend

Vicentini Carni ha realizzato nel 2014 ricavi per circa 8 milioni di Euro. Il trend positivo degli ultimi anni è da attribuire ad una strategia di diversificazione della clientela e di miglioramento delle performance produttive e aziendali.

2012
2013
2014

Valore della Produzione

(in milioni di €)

81.0
86.0
82.0

Volume della Produzione

(nr. capi in migliaia)

42.7
44.5
43.5

Struttura Aziendale

La compagine aziendale si compone dei 3 soci i cui ruoli aziendali sono:

Antonio Walter Vicentini

Presidente del CdA e con ruolo di direzione dell’area Finanza e Credito

Carlo Vicentini

Amministratore Delegato e Direttore Marketing e Commerciale

Simone Vicentini

Amministratore Delegato e Direttore Acquisti e di Stabilimento